IDEAS home Printed from https://ideas.repec.org/
MyIDEAS: Login to save this article or follow this journal

Antitrust and Regulation in Commitment Decisions Regarding Energy Markets

  • Noce Alessandro
Registered author(s):

    Il lavoro affronta la tematica dei rapporti tra antitrust e regolazione alla luce di alcuni recenti casi antitrust della Commissione Europea e dell'Autorità di concorrenza italiana nel settore dell'energia che si sono chiusi con decisioni di accettazioni di impegni presentati dalle imprese e senza l'accertamento di una violazione alle norme a tutela della concorrenza. Una critica ricorrente a questo tipo di decisioni è che esse rischiano di condurre l'autorità antitrust verso una sorta di «deriva regolatoria» tale da spingere ad avviare provvedimenti non sufficientemente robusti nelle motivazioni ma al tempo stesso idonei a consentire l'adozione di impegni presentati dalle parti in grado di risolvere pre-esistenti criticità concorrenziali presenti nel settore di indagine. Nel lavoro, dopo aver riconosciuto che l'introduzione delle decisioni con impegni ha sicuramente rappresentato una ibridazione dell'attività delle autorità antitrust, si fornisce una interpretazione dell'operato della Commissione Europea e dell'Autorità italiana di concorrenza, ancorché strettamente applicabile solo allo specifico settore dell'energia, che non giustifica necessariamente una lettura così pessimistica. In particolare, descrivendo i nove casi conclusi con l'accettazione di impegni da parte della Commissione Europea nel settore dell'energia nel periodo 2008-2010, si argomenterà che ciò a cui si è assistito è un utilizzo delle norme antitrust a fini del perseguimento di obiettivi di «politica della concorrenza» in un settore che, a giudizio della Commissione, soffriva ancora di un insoddisfacente livello concorrenziale a fine 2007 (cioè al momento della pubblicazione della Sector Enquiry svolta dalla Commissione). Con riferimento ai casi nazionali descritti nel lavoro, invece, la tesi che verrà esposta è che la presenza di un regolatore indipendente molto attivo e con una profonda conoscenza dei mercati, abbia funzionato come esternalità positiva e ridotto i rischi derivanti daimpegni di sapore regolatorio accettati dell'autorità antitrust. Il lavoro si conclude con alcune considerazione generali di policy connesse alla situazione istituzionale italiana ed in particolare relativamente alla necessità di rafforzare sempre più il coordinamento tra l'AGCM e l'AEEG da un lato, e dall'altro, di istituire autorità di regolazioni indipendenti in settori attualmente sprovvisti.

    If you experience problems downloading a file, check if you have the proper application to view it first. In case of further problems read the IDEAS help page. Note that these files are not on the IDEAS site. Please be patient as the files may be large.

    File URL: http://www.rivisteweb.it/download/article/10.1434/35251
    Download Restriction: no

    File URL: http://www.rivisteweb.it/doi/10.1434/35251
    Download Restriction: no

    Article provided by Società editrice il Mulino in its journal Mercato Concorrenza Regole.

    Volume (Year): (2011)
    Issue (Month): 2 ()
    Pages: 333-358

    as
    in new window

    Handle: RePEc:mul:jhpfyn:doi:10.1434/35251:y:2011:i:2:p:333-358
    Contact details of provider:

    No references listed on IDEAS
    You can help add them by filling out this form.

    This item is not listed on Wikipedia, on a reading list or among the top items on IDEAS.

    When requesting a correction, please mention this item's handle: RePEc:mul:jhpfyn:doi:10.1434/35251:y:2011:i:2:p:333-358. See general information about how to correct material in RePEc.

    For technical questions regarding this item, or to correct its authors, title, abstract, bibliographic or download information, contact: ()

    If you have authored this item and are not yet registered with RePEc, we encourage you to do it here. This allows to link your profile to this item. It also allows you to accept potential citations to this item that we are uncertain about.

    If references are entirely missing, you can add them using this form.

    If the full references list an item that is present in RePEc, but the system did not link to it, you can help with this form.

    If you know of missing items citing this one, you can help us creating those links by adding the relevant references in the same way as above, for each refering item. If you are a registered author of this item, you may also want to check the "citations" tab in your profile, as there may be some citations waiting for confirmation.

    Please note that corrections may take a couple of weeks to filter through the various RePEc services.

    This information is provided to you by IDEAS at the Research Division of the Federal Reserve Bank of St. Louis using RePEc data.