IDEAS home Printed from https://ideas.repec.org/a/mul/jhpfyn/doi10.1434-29277y2009i1p179-212.html
   My bibliography  Save this article

Healthcare services, the market, and the "European social model"

Author

Listed:
  • Stefano Civitarese Matteucci

Abstract

L'articolo prende in esame l'interesse crescente dell'Unione Europea per il settore dei servizi sociali, concentrandosi sull'azione delle istituzioni comunitarie nei confronti delle politiche sanitarie. A tal fine sono presi in considerazioni i principali documenti della Commissione Europea e la giurisprudenza della Corte di Giustizia, che, sin dal 1998, ha provocato un acceso dibattito sulla "libera circolazione dei pazienti". Il punto centrale dell'analisi riguarda il possibile equilibrio tra la concezione europea del Welfare State e la promozione di un mercato competitivo, che costituisce tuttora il pilastro fondamentale della Comunità Europea. Con riferimento ai differenti modelli europei di sanità, particolare attenzione è rivolta al modello dei quasi- mercati, quello che, in questo campo, sembra meglio in grado di riconciliare gli obiettivi di interesse generale con la concorrenza nel mercato. Anche in Italia si è avuta, a partire dagli anni '90, una serie di riforme ispirate a modelli pro-concorrenziali. La Corte di Giustizia considera i servizi sanitari come servizi economici, sebbene è consapevole che la tradizione europea e largamente basato sulla tutela della salute in una cornice pubblica che dovrebbe assicurare un servizio di tipo universalistico. L'accesso al servizio è visto come un diritto spettante a chiunque e che costituisce una parte essenziale di una moderna idea della cittadinanza. In base a questo approccio le strutture sanitarie sono normalmente pubbliche. I servizi sanitari si sono caratterizzati spesso come "prestazioni amministrative" svolte secondo piani e programmi al di fuori di un "mercato". La concezione dei servizi sanitari come servizi economici sembra quindi mettere in pericolo questo modello. Appare d'altra parte improbabile che negli ordinamenti contemporanei lo Stato non risulti impegnato a sostenere la domanda sociale di cure sanitarie. Parlare di "mercato sanitario" significa chiedersi se e come fattori di competizione possano coesistere con le politiche sanitarie pubbliche. Ad ogni modo è molto difficile - ammesso che questo sia desiderabile - recidere lo stretto legame tra l'idea della Stato Nazione e la creazione di un ampio sistema di welfare. Ed è perciò difficile immaginare uno scenario in cui l'Europa, attraverso politiche pro-concorrenziali, sostituisca gli Stati nella costruzione di un "Modello Sociale Europeo".

Suggested Citation

  • Stefano Civitarese Matteucci, 2009. "Healthcare services, the market, and the "European social model"," Mercato Concorrenza Regole, Società editrice il Mulino, issue 1, pages 179-212.
  • Handle: RePEc:mul:jhpfyn:doi:10.1434/29277:y:2009:i:1:p:179-212
    as

    Download full text from publisher

    File URL: https://www.rivisteweb.it/download/article/10.1434/29277
    Download Restriction: Access to full text is restricted to subscribers

    File URL: https://www.rivisteweb.it/doi/10.1434/29277
    Download Restriction: no

    As the access to this document is restricted, you may want to search for a different version of it.

    Corrections

    All material on this site has been provided by the respective publishers and authors. You can help correct errors and omissions. When requesting a correction, please mention this item's handle: RePEc:mul:jhpfyn:doi:10.1434/29277:y:2009:i:1:p:179-212. See general information about how to correct material in RePEc.

    For technical questions regarding this item, or to correct its authors, title, abstract, bibliographic or download information, contact: (). General contact details of provider: https://www.rivisteweb.it/ .

    If you have authored this item and are not yet registered with RePEc, we encourage you to do it here. This allows to link your profile to this item. It also allows you to accept potential citations to this item that we are uncertain about.

    We have no references for this item. You can help adding them by using this form .

    If you know of missing items citing this one, you can help us creating those links by adding the relevant references in the same way as above, for each refering item. If you are a registered author of this item, you may also want to check the "citations" tab in your RePEc Author Service profile, as there may be some citations waiting for confirmation.

    Please note that corrections may take a couple of weeks to filter through the various RePEc services.

    IDEAS is a RePEc service hosted by the Research Division of the Federal Reserve Bank of St. Louis . RePEc uses bibliographic data supplied by the respective publishers.