Advanced Search
MyIDEAS: Login

Inflazione, bassa crescita, Euro forte: tra problemi europei ed economia globale

Contents:

Author Info

  • Fabio Pammolli

    ()
    (IMT Lucca Institute for Advanced Studies and CERM Foundation - Competitività, Regole, Mercati)

  • Nicola Carmine Salerno

    ()
    (EIOPA - European Insurance and Occupational Pensions Authority)

Abstract

Da strategie unilaterali di politica monetaria non potrà derivare nulla di positivo per nessuno dei game player. Anche considerando progressi dell'Europa nelle politiche per la crescita, se la forza dell'Euro non si collocherà presto in un progetto di nuovo ordine monetario globale, è difficile immaginare che la politica monetaria della BCE possa ignorare le strategie opportunistiche, a danno dell'Europa, con cui sia Stati Uniti che Paesi emergenti tenteranno di sfruttare l'esistenza di una moneta internazionale così forte e così ben difesa. Dal canto loro, per portare a compimento il soft landing (il riaggiustamento, senza troppo forti discontinuità, dei loro conti interni ed esterni), gli Stati Uniti hanno necessità che l'Euro si affianchi al Dollaro come valuta piolo su scala mondiale; ma proprio a questo fine hanno anche necessità di un'Europa che non si "dissangui" dietro l'Euro, perché alla fine la forza della moneta la fa il Paese che la emette, e un'Europa in buona salute è importante anche per bilanciare i nuovi equilibri politici che si stanno determinando con l'avanzamento dei newcomer (soprattutto Cina e India). Per non dire che un Dollaro che continua ad indebolirsi, assieme alla spinta al riaggiustamento dei conti USA, porta anche inflazione e instabilità finanziaria. Per quanto riguarda i newcomer, se l'obiettivo è quello, incontestabile, di entrare nel circuito dello sviluppo e del benessere per tutti i cittadini, la via non può essere quella di politiche aggressive e di spregiudicate movimentazioni valutarie, che si ritorcerebbero contro nella forma di risposte protezionistiche (anche sul fronte della delocalizzazione di unità produttive), instabilità monetaria e finanziaria, razionamenti/blocchi nell'export di beni/servizi/knowhow sui quali non sono, e difficilmente hanno possibilità di divenire in un prossimo futuro, autarchici. È interesse di tutti lavorare ad un nuovo ordine monetario mondiale.

Download Info

If you experience problems downloading a file, check if you have the proper application to view it first. In case of further problems read the IDEAS help page. Note that these files are not on the IDEAS site. Please be patient as the files may be large.
File URL: http://www.cermlab.it/wp-content/uploads/cerm/wp/wpcerm-2008-01.pdf
File Function: First version, 2008
Download Restriction: no

Bibliographic Info

Paper provided by Competitività Regole Mecati (CERM) in its series Working Papers with number 01-2008.

as in new window
Length: 22 pages
Date of creation: Jul 2008
Date of revision:
Handle: RePEc:ern:wpaper:01-2008

Contact details of provider:
Postal: Via Fiorentina, 1, 53100 Siena
Phone: +39 3488120691
Email:
Web page: http://www.cermlab.it/
More information through EDIRC

Related research

Keywords: inflazione; crescita; euro; politica monetaria;

Find related papers by JEL classification:

References

No references listed on IDEAS
You can help add them by filling out this form.

Citations

Lists

This item is not listed on Wikipedia, on a reading list or among the top items on IDEAS.

Statistics

Access and download statistics

Corrections

When requesting a correction, please mention this item's handle: RePEc:ern:wpaper:01-2008. See general information about how to correct material in RePEc.

For technical questions regarding this item, or to correct its authors, title, abstract, bibliographic or download information, contact: ().

If you have authored this item and are not yet registered with RePEc, we encourage you to do it here. This allows to link your profile to this item. It also allows you to accept potential citations to this item that we are uncertain about.

If references are entirely missing, you can add them using this form.

If the full references list an item that is present in RePEc, but the system did not link to it, you can help with this form.

If you know of missing items citing this one, you can help us creating those links by adding the relevant references in the same way as above, for each refering item. If you are a registered author of this item, you may also want to check the "citations" tab in your profile, as there may be some citations waiting for confirmation.

Please note that corrections may take a couple of weeks to filter through the various RePEc services.