Advanced Search
MyIDEAS: Login

The Regulation of Local Public Services in Italy. Observations about the Lanzillotta Bill

Contents:

Author Info

  • Occhilupo Roberta
Registered author(s):

    Abstract

    La liberalizzazione dei servizi pubblici locali è al centro del dibattito politico, economico e giuridico ormai da più di un decennio e puntualmente si ripropone come una delle più spinose questioni che il legislatore si trova ad affrontare. Nonostante i numerosi tentativi di apertura al mercato e di spinta verso l'adozione di forme concorrenziali, il settore è ancora di dominio pressoché esclusivo degli enti locali. Si mostra un precario equilibrio tra la volontà di liberalizzare e il richiamo a forme di gestioni che sembrano ricalcare le caratteristiche principali delle vecchie aziende speciali. La difficoltà di conciliare opposti interessi è dimostrata dal lungo iter legislativo di "riforma della riforma" e dalla mancanza di un orientamento giurisprudenziale costante, i quali compromettono la stabilità di un sistema di eccezionale importanza per lo sviluppo socio-economico del paese. Infatti, l'incertezza degli assetti istituzionali e di mercato blocca il dinamismo del settore e impedisce alle imprese di adottare strategie di sviluppo di lungo periodo. Nel luglio 2006 è stato depositato alle Camere il d.d.l. Lanzillotta che, nel tentare una riorganizzazione del settore dei servizi pubblici locali, propone la gara come modalità generale di affidamento del servizio, relegando gli affidamenti diretti a ipotesi eccezionali. In questo lavoro si proporrà un'analisi delle più rilevanti proposte contenute nel d.d.l., tentando di delineare un modello minimale di regolazione del settore, anche alla luce delle esigenze del mercato e dell'interesse dei cittadini-utenti. Dopo aver svolto una breve ricostruzione della legislazione, della giurisprudenza e della posizione che assume al riguardo l'ordinamento comunitario, si affronteranno alcune caratteristiche degli assetti istituzionali della regolazione del settore, ponendo l'accento sulla necessità di distinguere i ruoli dell'ente locale e della società affidataria. Si illustreranno, quindi, la proposta di circoscrivere il ricorso agli affidamenti diretti e le ripercussioni negative dovute alla presenza del socio pubblico nelle società erogatrici dei servizi. Si giungerà alla conclusione per cui appare opportuna la liberalizzazione sostanziale del settore, accompagnata da una regolazione efficace che assegni agli enti locali il ruolo di programmazione sull'erogazione del servizio, affidando la funzione di controllo a strutture che - seppur a loro interne - sono dotate di un certo grado di autonomia, e alle società affidatarie la funzione di gestione.

    Download Info

    If you experience problems downloading a file, check if you have the proper application to view it first. In case of further problems read the IDEAS help page. Note that these files are not on the IDEAS site. Please be patient as the files may be large.
    File URL: http://www.rivisteweb.it/download/article/10.1434/26052
    Download Restriction: no

    File URL: http://www.rivisteweb.it/doi/10.1434/26052
    Download Restriction: no

    Bibliographic Info

    Article provided by Società editrice il Mulino in its journal Mercato Concorrenza Regole.

    Volume (Year): (2007)
    Issue (Month): 3 ()
    Pages: 453-486

    as in new window
    Handle: RePEc:mul:jhpfyn:doi:10.1434/26052:y:2007:i:3:p:453-486

    Contact details of provider:

    Related research

    Keywords:

    References

    No references listed on IDEAS
    You can help add them by filling out this form.

    Citations

    Lists

    This item is not listed on Wikipedia, on a reading list or among the top items on IDEAS.

    Statistics

    Access and download statistics

    Corrections

    When requesting a correction, please mention this item's handle: RePEc:mul:jhpfyn:doi:10.1434/26052:y:2007:i:3:p:453-486. See general information about how to correct material in RePEc.

    For technical questions regarding this item, or to correct its authors, title, abstract, bibliographic or download information, contact: ().

    If you have authored this item and are not yet registered with RePEc, we encourage you to do it here. This allows to link your profile to this item. It also allows you to accept potential citations to this item that we are uncertain about.

    If references are entirely missing, you can add them using this form.

    If the full references list an item that is present in RePEc, but the system did not link to it, you can help with this form.

    If you know of missing items citing this one, you can help us creating those links by adding the relevant references in the same way as above, for each refering item. If you are a registered author of this item, you may also want to check the "citations" tab in your profile, as there may be some citations waiting for confirmation.

    Please note that corrections may take a couple of weeks to filter through the various RePEc services.