Advanced Search
MyIDEAS: Login to save this article or follow this journal

Analisi d'impatto della regolamentazione bancaria: metodologie e applicazioni

Contents:

Author Info

  • Cannata Francesco
  • Quagliariello Mario

Abstract

Negli ultimi anni gli operatori di mercato hanno manifestato alcune preoccupazioni circa il ritmo intenso che ha caratterizzato l'attività di regolamentazione nel diffonsettore bancario e finanziario; il timore è che esso possa aver condotto a un livello eccessivo di norme, tale da costituire un onere non giustificato per imprese e mercati, con possibili conseguenze sull'efficienza complessiva del sistema economico. In tale ambito, le autorità hanno mostrato una sempre maggiore sensibilità al tema, consapevoli che una adeguata analisi dell'impatto delle disposizioni regolamentari possa rendere più efficienti e trasparenti le modalità con le quali viene disciplinata l'attività degli intermediari. Le valutazioni d'impatto costituiscono un importante strumento decisionale che i regolatori possono utilizzare nel processo di produzione normativa, soprattutto nei mercati finanziari maggiormente complessi, nei quali gli interessi da conciliare sono molteplici. Attraverso il diretto coinvolgimento dei diversi portatori di interessi - intermediari, risparmiatori, associazioni di categoria - si garantisce che il processo sia trasparente e che tutte le implicazioni di una nuova disciplina siano adeguatamente valutate da parte del "policy maker". La realizzazione e la pubblicazione delle analisi d'impatto rafforzano inoltre l'"accountability" delle autorità e del loro processo decisionale. Peraltro, le semplificazioni che è necessario introdurre, lo stato non particolarmente avanzato delle metodologie e, in taluni casi, l'insufficienza di dati quantitativi e di informazioni qualitative adeguate suggeriscono di interpretare i risultati dell'analisi con giudizio e cautela. Inoltre, tali analisi implicano dei costi di realizzazione e devono essere pertanto condotte seguendo un approccio pragmatico, nella consapevolezza che una completa valutazione quantitativa non è sempre possibile né necessaria. Il principio della proporzionalità deve guidare nella scelta del livello di approfondimento più opportuno.

Download Info

If you experience problems downloading a file, check if you have the proper application to view it first. In case of further problems read the IDEAS help page. Note that these files are not on the IDEAS site. Please be patient as the files may be large.
File URL: http://www.rivisteweb.it/download/article/10.1434/24272
Download Restriction: no

File URL: http://www.rivisteweb.it/doi/10.1434/24272
Download Restriction: no

Bibliographic Info

Article provided by Società editrice il Mulino in its journal Mercato Concorrenza Regole.

Volume (Year): (2007)
Issue (Month): 1 ()
Pages: 161-190

as in new window
Handle: RePEc:mul:jhpfyn:doi:10.1434/24272:y:2007:i:1:p:161-190

Contact details of provider:

Related research

Keywords:

References

No references listed on IDEAS
You can help add them by filling out this form.

Citations

Citations are extracted by the CitEc Project, subscribe to its RSS feed for this item.
as in new window

Cited by:
  1. Francesco Cannata & Massimo Libertucci & Francesco Piersante & Mario Quagliariello, 2010. "Regulatory impact assessment at the Bank of Italy," Questioni di Economia e Finanza (Occasional Papers) 78, Bank of Italy, Economic Research and International Relations Area.

Lists

This item is not listed on Wikipedia, on a reading list or among the top items on IDEAS.

Statistics

Access and download statistics

Corrections

When requesting a correction, please mention this item's handle: RePEc:mul:jhpfyn:doi:10.1434/24272:y:2007:i:1:p:161-190. See general information about how to correct material in RePEc.

For technical questions regarding this item, or to correct its authors, title, abstract, bibliographic or download information, contact: ().

If you have authored this item and are not yet registered with RePEc, we encourage you to do it here. This allows to link your profile to this item. It also allows you to accept potential citations to this item that we are uncertain about.

If references are entirely missing, you can add them using this form.

If the full references list an item that is present in RePEc, but the system did not link to it, you can help with this form.

If you know of missing items citing this one, you can help us creating those links by adding the relevant references in the same way as above, for each refering item. If you are a registered author of this item, you may also want to check the "citations" tab in your profile, as there may be some citations waiting for confirmation.

Please note that corrections may take a couple of weeks to filter through the various RePEc services.